“Va’ e anche tu fa lo stesso” (Lc 10, 37)

RIPENSARE I SERVIZI CARITATIVI IN CHIAVE PARADIGMATICA

undefinedAndrea Gollini

Accogliamo con piacere il contributo di Andrea Gollini, vice-direttore della Caritas Reggiana, che ci racconta la bella esperienza di cambiamento maturata all’interno della loro realtà diocesana. Il processo di cambiamento delle realtà di accoglienza, dal lnguaggio usato fino agli aspetti organizzativi, per riscoprire e rilanciare la natura e la missione della Caritas.

Continua a leggere ““Va’ e anche tu fa lo stesso” (Lc 10, 37)”

Nessuno si salva da solo

COSA LA CHIESA PUO’ APPRENDERE DA QUESTO TEMPO PER RICOMPRENDERSI ED ESSERE PIU’ GENERATIVA

undefinedMatteo Gandini

Ringraziamo Matteo Gandini, formatore, autore di testi su educazione alla pace e interculturalità, membro della Comunità Professionale Formatori della Caritas Italiana. Il suo contributo ci aiuta ad evidenziare due apprendimenti che la Chiesa può ricavare da questo tempo: il riconoscimento dell’interdipendenza e l’uscire dall’autoreferenzialità.

Continua a leggere “Nessuno si salva da solo”

Quale Chiesa per i giovani? Prospettive del post-sinodo

UNA LETTURA ORIGINALE DEL DOCUMENTO POST SINODALE

Roberto Mauri, Fabrizio Carletti

Il documento post-sinodale diffuso al termine del Sinodo che i vescovi hanno dedicato al tema dei giovani, mostra tra le righe un modello di comunità e di Chiesa desiderabile per il mondo giovanile? Questo modello si esprime soprattutto attraverso alcuni verbi o aggettivi che ne denotano lo stile, la postura organizzativa e relazionale.

Continua a leggere “Quale Chiesa per i giovani? Prospettive del post-sinodo”