#DirettamenteaEmmaus10

ACCOMPAGNARE PERCORSI SINODALI… Attivare processi di discernimento e rinnovamento pastorale sul territorio

Quarto appuntamento della sertie SEGNALI DI LUCE dove presentare germogli di luce che in questo tempo stanno nascendo per sperimentare il nuovo.

Diretta con don Marco Carta vicario per la pastorale della diocesi di Sassari, Mirko Casu direttore del Centro Pastorale, Bernadetta Nieddu membra dell’equipe diocesana per il territorio.

#DirettamenteaEmmaus8

LA CASA DI CURIA… Un’esperirenza di riforma ecclesiale

Secondo appuntamento della sertie SEGNALI DI LUCE dove presentare germogli di luce che in questo tempo stanno nascendo per sperimentare il nuovo.

Diretta con don Pietro Adani vicario per la pastorale della diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, Andrea Gollini vice direttore Caritas e ‘custode del fuoco’ del processo di curia, Elisa Cavandoli formatrice del Granello di Senapa e facilitatrice del cammino.

Catechesi: è tempo di conversione

UNA CATECHESI D’INIZIAZIONE SOSPESA SULL’ABISSO

Fabrizio Carletti

In un precedente articolo ho condiviso una riflessione sul cambio d’epoca. Sottolineavo come  “quando riflettiamo sul futuro e sui passi da compiere ci è chiesto di accettare che questi non possono essere più solo determinati dalle conoscenze e dalle risorse intellettuali che oggi possediamo. Si è venuta a creare una frattura epistemologica di fondo. La conoscenza non avviene più per accumulo, perché il quadro di riferimento è profondamente mutato, viene meno un processo lineare. Capite l’implicazione sul piano educativo e della trasmissione della vita? Non è sufficiente un approccio ereditario che consegna all’altro le istruzioni per vivere (addestramento/training/formazione)”. Proviamo a tradurre questo nell’ambito di una prassi ecclesiale specifica, la pratica della catechesi d’iniziazione rivolta ai fanciulli.

Continua a leggere “Catechesi: è tempo di conversione”

Sport, oratori e pandemia

ALZARSI DALLA PANCHINA E CAMBIARE PARTITA

Roberto Mauri

Una risposta all’articolo uscito il 21 febbraio su Avvenire dal titolo “La pandemia educativa. Sport e oratori messi in panchina” dove sembra emergere una preoccupazione a racimolare denaro dallo stato per tenere in piedi un approccio allo sport in oratorio che non sembra più rispondere alle esigenze pastorali attuali.

Continua a leggere “Sport, oratori e pandemia”

Pastorale alla Fosbury?

PER PROVARE A VINCERE LA “SCOMMESSA CATTOLICA”

Roberto Mauri

Il ‘salto alla Fosbury’ come esempio di cambio di paradigma, passare da una visione del mondo data per scontata, ad una nuova visione che rimette in discussione le certezze acquisite. Una metafora per la pastorale, per capire se sarà in grado di superare l’asticella dell’evangelizzazione che ha di fronte e che oggi la sfida in modo nuovo.

Continua a leggere “Pastorale alla Fosbury?”

Liberate Gaudium

COME LIBERARE IL CAMBIAMENTO PASTORALE

Centro Studi Missione Emmaus


Ad inizio ottobre come team avevamo condiviso una riflessione dal titolo ‘In quello stesso giorno… Liberare il cambiamento pastorale’, consegnando alcune porte da attraversare per una ripartenza pastorale fruttuosa. Siamo tornati su quella riflessione anche alla luce di una situazione pastorale che al tempo non ci si aspettava. Quindi rilanciamo, all’inizioo di questo Avvento un piccolo manifesto per non restare alla porta, ma avere il coraggio di Maria e Giuseppe di saper lasciare per accogliere il nuovo.

Continua a leggere “Liberate Gaudium”

E’ questo il tempo delle domande giuste

LIBERARE NUOVI PARADIGMI PASTORALI

Stefano Bucci

Oggi, in un contesto di incertezza e profondo cambiamento, è importante porsi le domande ‘giuste’ per discernere nuove opportunità per il Vangelo. In questo articolo verranno condivisi alcuni risultati delle nostre ricerche nel territorio ecclesiale italiano, in relazione ai modelli di Chiesa prevalenti, alias paradigmi pastorali, che influenzano la lettura della realtà, le scelte, i modelli relazionali e comunicativi, le richieste e i bisogni interni alle comunità.

Continua a leggere “E’ questo il tempo delle domande giuste”

Non sparate sul pianista

DALLE ANALISI AI SEGNI PASTORALI

Fabrizio Carletti

L’articolo è uscito di getto, dopo aver letto l’ennesima analisi sulle svariate crisi, malattie, incapacità della pastorale oggi, della parrocchia, della Chiesa tout court. Validi i contributi ma ne esco fuori senza respiro, con il fiato più corto di quanto avevo già. Mi è apparsa l’immagine vista nei miei amati film western, quella del pianista che da le spalle al pericolo e cerca di eseguire la sua melodia malgrado tutto. Il desiderio è allora andare oltre le analisi e suggerire delle piste su cui incamminarsi, non per eliminare gli ostacoli ma per affrontarli senza essere a corto di fiato, ma con un respiro più ampio.

Continua a leggere “Non sparate sul pianista”

‘A che punto è la notte?’

I TRE COMPITI STRATEGICI DELLA PASTORALE-SENTINELLA

Roberto Mauri, Fabrizio Carletti

Una narrazione e una riflessione per proseguire l’analisi della pastorale oggi. Tre compiti strategici ci si pongono di fronte: la Chiesa di fronte all’elaborazione del lutto; la dimensione narrativa dell’annuncio; i nuovi modelli organizzativi.

Continua a leggere “‘A che punto è la notte?’”

Da chi viene la predica

PAROLA AI LAICI: UN PASSO AVANTI, UN IMPEGNO FORMATIVO

Roberto Mauri

La novità non è di poco conto e merita la dovuta attenzione: “I fedeli laici possono predicare in una chiesa o in un oratorio, se le circostanze, la necessità o un caso particolare lo richiedano”. Così recita l’Istruzione “La conversione pastorale della comunità parrocchiale al servizio della missione evangelizzatrice della Chiesa”(n.99) a cura della Congregazione per il Clero, pubblicata lo scorso 20 luglio.  

Continua a leggere “Da chi viene la predica”

Immaginare la pastorale

UNA METAFORA PER LIBERARE IL CAMBIAMENTO

Stefano Bucci

Nel nostro lavoro di accompagnamento incontriamo spesso responsabili di uffici pastorali, di unità o comunità pastorali, di istituti religiosi, con i quali condividiamo ‘metafore organizzative’ che provengono da mondi distanti da quello biblico, teologico o ecclesiale. A volte è opportuno lasciarsi ispirare da immagini e metafore apparentemente distanti per riconoscere la grazia che questo tempo ci dona.

Continua a leggere “Immaginare la pastorale”