E’ tempo di avventi più che di eventi

PERCHE’ QUESTO AVVENTO NON SIA UN TEMPO DI ATTESA MA UN TEMPO ATTESO

Fabrizio Carletti

Propongo una riflessione che ieri sera ho avuto modo di condividere con gli amici del Centro Oratori Romani, che stanno intraprendendo un importante e significativo processo di cambiamento pastorale. Una riflessione che ci introduce al tempo di Avvento come tempo opportuno per promuovere segni di rinascita e di liberazione. 

Continua a leggere “E’ tempo di avventi più che di eventi”

E’ questo il tempo delle domande giuste

LIBERARE NUOVI PARADIGMI PASTORALI

Stefano Bucci

Oggi, in un contesto di incertezza e profondo cambiamento, è importante porsi le domande ‘giuste’ per discernere nuove opportunità per il Vangelo. In questo articolo verranno condivisi alcuni risultati delle nostre ricerche nel territorio ecclesiale italiano, in relazione ai modelli di Chiesa prevalenti, alias paradigmi pastorali, che influenzano la lettura della realtà, le scelte, i modelli relazionali e comunicativi, le richieste e i bisogni interni alle comunità.

Continua a leggere “E’ questo il tempo delle domande giuste”

‘Scioglietelo e lasciatelo andare’

ELABORARE IL LUTTO PASTORALE IRRISOLTO

Roberto Mauri

Tutti conosciamo il brano di Lazzaro (Gv. 11,1-53) e la sequenza narrativa che culmina nella sua liberazione dal sepolcro. Al di là e senza nulla togliere alle interpretazioni esegetiche e riflessioni teologiche, vorremmo proporre una lettura della vicenda di Lazzaro come metafora delle attuali difficoltà da parte della pastorale di elaborare il lutto della perdita dei tradizionali riferimenti e l’inadeguatezza dei modelli impiegati.

Continua a leggere “‘Scioglietelo e lasciatelo andare’”

Non sparate sul pianista

DALLE ANALISI AI SEGNI PASTORALI

Fabrizio Carletti

L’articolo è uscito di getto, dopo aver letto l’ennesima analisi sulle svariate crisi, malattie, incapacità della pastorale oggi, della parrocchia, della Chiesa tout court. Validi i contributi ma ne esco fuori senza respiro, con il fiato più corto di quanto avevo già. Mi è apparsa l’immagine vista nei miei amati film western, quella del pianista che da le spalle al pericolo e cerca di eseguire la sua melodia malgrado tutto. Il desiderio è allora andare oltre le analisi e suggerire delle piste su cui incamminarsi, non per eliminare gli ostacoli ma per affrontarli senza essere a corto di fiato, ma con un respiro più ampio.

Continua a leggere “Non sparate sul pianista”

I custodi del fuoco

APPRENDERE UN NUOVO MODO DI ESSERE CHIESA: NUOVI MODELLI RELAZIONALI E ORGANIZZATIVI NELLA COMUNITA’

Don Alessandro Castellani

Siamo felici di accoliere un secondo contributo di don Alessandro Castellani, parroco della diocesi di Verona, dove ci offre la sua testimonianza e il cammino che sta facendo nella sua comunità, all’insegna della conversione pastorale. Ci narra di un elemento importante per la guida di un processo di cambiamento, quello dei ‘Custodi del fuoco’: una piccola equipe di laici che insieme ai presbiteri si prendono cura del sogno condiviso, delle relazioni e del cammino comunitario.

Continua a leggere “I custodi del fuoco”

‘A che punto è la notte?’

I TRE COMPITI STRATEGICI DELLA PASTORALE-SENTINELLA

Roberto Mauri, Fabrizio Carletti

Una narrazione e una riflessione per proseguire l’analisi della pastorale oggi. Tre compiti strategici ci si pongono di fronte: la Chiesa di fronte all’elaborazione del lutto; la dimensione narrativa dell’annuncio; i nuovi modelli organizzativi.

Continua a leggere “‘A che punto è la notte?’”

Da chi viene la predica

PAROLA AI LAICI: UN PASSO AVANTI, UN IMPEGNO FORMATIVO

Roberto Mauri

La novità non è di poco conto e merita la dovuta attenzione: “I fedeli laici possono predicare in una chiesa o in un oratorio, se le circostanze, la necessità o un caso particolare lo richiedano”. Così recita l’Istruzione “La conversione pastorale della comunità parrocchiale al servizio della missione evangelizzatrice della Chiesa”(n.99) a cura della Congregazione per il Clero, pubblicata lo scorso 20 luglio.  

Continua a leggere “Da chi viene la predica”

Ars andata e ritorno

RIDARE CONCRETA FECONDITA’ ALLA VITA IN CRISTO PER RISANARE UNA PASTORALE MALATA

Don Alessandro Castellani

Accogliamo il contributo di don Alessandro Castellani, parroco della parrocchia di Pedemonte della diocesi di Verona che ci narra attraverso l’esperienza vissuta ad Ars con un gruppo di sacerdoti diocesani, le profonde e chiare riflessioni fatte sul senso di attivare processi pastorali per il tempo che stiamo vivendo. Ce lo narra con una prosa scorrevole, bella, ma anche con passione e puntualità, mettendo in luce gli elementi propri e utili a ripensare i modelli pastorali in atto. Insieme a questi altri confratelli stanno sperimentando un percorso di rinnovamento nelle loro comunità.

Continua a leggere “Ars andata e ritorno”

Esplorare nuovi territori pastorali

UNO STILE PER LIBERARE IL CAMBIAMENTO

Don Piero Mandruzzato

Accogliamo il contributo di don Piero Mandruzzato, Direttore di Caritas Diocesana Adria-Rovigo, che a partire da un percorso etimologico legato al significato del termine «esplorare» condivide alcuni orientamenti di stile utili a ripensare l’azione pastorale in un cambiamento d’epoca.

Continua a leggere “Esplorare nuovi territori pastorali”

La pastorale e la caccia ai bisonti

PER UNA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE EFFICACE

Roberto Mauri

Quale differenza esiste tra un indiano che progetta di cacciare bisonti nelle praterie nordamericane e la pastorale impegnata a ‘catturare’ l’attenzione dei suoi destinatari?

Ovviamente molte, verrebbe da dire, soprattutto a prima vista. Molto meno se si osserva la cosa con maggiore attenzione.

Continua a leggere “La pastorale e la caccia ai bisonti”

Immaginare la pastorale

UNA METAFORA PER LIBERARE IL CAMBIAMENTO

Stefano Bucci

Nel nostro lavoro di accompagnamento incontriamo spesso responsabili di uffici pastorali, di unità o comunità pastorali, di istituti religiosi, con i quali condividiamo ‘metafore organizzative’ che provengono da mondi distanti da quello biblico, teologico o ecclesiale. A volte è opportuno lasciarsi ispirare da immagini e metafore apparentemente distanti per riconoscere la grazia che questo tempo ci dona.

Continua a leggere “Immaginare la pastorale”

Scuola: una nuova esperienza a ‘tripla A’

GESTIRE PERCEZIONI, EMOZIONI E TURBAMENTI DOPO L’ESPERIENZA DEL LOCKDOWN

Roberto Mauri

Riportiamo l’intervento di Roberto Mauri del team del Centro Studi, tenuto in settembre per gli insegnanti di religione della Diocesi di Albano. Pur riferendosi alla scuola sarà facile tradurre gli stimoli presenti in questa riflessione per il mondo pastorale e la ‘ripartenza’ in questo tempo così speciale.

Continua a leggere “Scuola: una nuova esperienza a ‘tripla A’”

“In quello stesso giorno…”

LIBERARE IL CAMBIAMENTO PASTORALE

Centro Studi Missione Emmaus


“In quello stesso giorno”, ovvero oggi, si può stare riparati o mettersi su nuovi tracciati, ripassare risposte o interrogarsi, cercare l’equilibrio e la padronanza o lasciarsi sbilanciare, voler ‘salvare la stessa vita pastorale di sempre’ oppure perderla per ritrovarne una nuova.

Continua a leggere ““In quello stesso giorno…””

Fare nuove le cose

LA NOVITA’ NELLA CHIESA PER UNA CONVERSIONE PASTORALE

Fabrizio Carletti

Riportiamo un articolo pubblicato questa settimana nel settimanale della Diocesi di Verona ‘Verona Fedele’. L’autore riflette sul tema della novità nella Chiesa, quale novità siamo oggi chiamati a riconoscere e promuovere per tornare a rendere i vari deserti interiori ed esteriori nuovamente luoghi di vita.

Continua a leggere “Fare nuove le cose”