Mia moglie suona il sax

LA METAFORA DEL JAZZ COME CHIAVE DI LETTURA DEL CAMMINO SINODALE

Stefano Bucci

Mia moglie suona il sax … sì, un po’ come Lisa Simpson. Fa parte di una banda e ama la musica. Grazie a lei ho potuto ascoltare un concerto jazz appassionante, che mi ha spinto ad approfondire alcune caratteristiche di questo stile musicale. Già nel nostro Blog abbiamo fatto riferimento alla metafora del jazz come chiave di ripensamento ecclesiale. Desidero qui continuare ad approfondire questa “analogia pastorale” nella speranza che contribuisca ad ispirare alcune scelte di stile di quel cammino sinodale che sta prendendo forma in molte Diocesi italiane.

Continua a leggere “Mia moglie suona il sax”

Verso una sinodalità antifragile

IL CAMMINO SINODALE COME PROCESSO

Stefano Bucci

In questi giorni nella Chiesa Italiana sta prendendo forma quel cammino sinodale che Papa Francesco ha invitato ad intraprendere a più riprese dal Convegno di Firenze ad oggi. Nella Carta d’Intenti della CEI si possono rintracciare alcune coordinate utili a definire il cammino. Come Centro Studi, dopo aver vissuto un periodo intenso di accompagnamento sui territori dovuto alle “ripartenze”, stiamo elaborando alcune riflessioni su questo ambito, che muovono nella prospettiva di una “sinodalità antifragile”.

In questo contributo, sulla traccia delle coordinate essenziali consegnate dalla CEI, condividiamo alcune piste di riflessione utili a delineare un cammino sinodale nella logica del processo pastorale.

Continua a leggere “Verso una sinodalità antifragile”

Trasmettere, tramandare, trasgredire

RILEGGERE LA STORIA DELLA PROPRIA COMUNITA’

Roberto Mauri

E’ ancora fecondo il rapporto tra parrocchia e territorio? Possiamo sostenere che la presenza di una parrocchia nella zona in cui si vive sia ritenuto un elemento qualificante del tessuto sociale?

Continua a leggere “Trasmettere, tramandare, trasgredire”

Il compagno di Cléopa

EMMAUS: ARRIVI E PARTENZE

don Sergio Carettoni

Un invito ad incamminarsi, a non restare a capo chino a problematizzare, a puntare il dito su ciò che manca o non va come ci si sarebbe aspettati. Cogliere un invito imprevisto, di fronte a progetti e piani che sono saltati in aria, di fronte a promesse che si sono rivelate inattese… Ci vuole coraggio, forse incoscienza a seguire Cléopa, ma almeno è rialzare lo sguardo, rimettere un piede dopo l’altro e un altro ancora verso una destinazione precisa. Allora, chi seguira Cléopa? Sarà l’inizio di un piccolo cammino a puntate per riscoprire il tema spirituale del discepolato e dell’apostolato.

Continua a leggere “Il compagno di Cléopa”

Quando la passione prosciuga

STRESS E BURNOUT PASTORALE

Roberto Mauri

Il nostro Roberto Mauri, docente del laboratorio online su ‘Stress e Burnout pastorale‘, ci aiuta a comprendere cosa si intende per stress e per burnout nell’azione pastorale. Si tratta di due esperienze che in alcuni casi questo tempo di pandemia ha amplificato, ma se analizzate come qui viene fatto possono essere affrontate in chiave positiva e antifragile, generando nuove alleanze e modelli relazioni per il futuro.

Continua a leggere “Quando la passione prosciuga”

#DirettamenteaEmmaus10

ACCOMPAGNARE PERCORSI SINODALI… Attivare processi di discernimento e rinnovamento pastorale sul territorio

Quarto appuntamento della sertie SEGNALI DI LUCE dove presentare germogli di luce che in questo tempo stanno nascendo per sperimentare il nuovo.

Diretta con don Marco Carta vicario per la pastorale della diocesi di Sassari, Mirko Casu direttore del Centro Pastorale, Bernadetta Nieddu membra dell’equipe diocesana per il territorio.

Intelligenza emotiva e pastorale

COME L’INTELLIGENZA EMOTIVA PUO’ RENDERE LA PASTORALE PIU’ EFFICACE E LIBERANTE

Fausto Bizzarri

Accogliamo il contributo di Fausto Bizzarri che presenta l’uscita del quarto volume della nostra collana Quaderni Emmaus edita da Paoline, di cui è autore. Il testo aiuta a coniugare l’intelligenza emotiva, come forma di apertura e comprensione della realtà interna ed esterna all’uomo, con i vari aspetti della pastorale: la cura comunicativa, di un gruppo, i processi sinodali, il discernimento comune, il lavoro di équipe, la formazione e l’accompagnamento.

Continua a leggere “Intelligenza emotiva e pastorale”

Sognare, accompagnare, liberare

LO STILE DI SAN GIUSEPPE ORIENTA LA “PATERNITA’ PASTORALE”

Stefano Bucci

La «grazia della paternità» (cf. Francesco, Meditazione in Domus Sanctae Marthae, 26.VI.2013) ha raggiunto anche me nel particolare contesto dell’indizione dell’anno speciale dedicato a San Giuseppe, patrono della Chiesa (Francesco, Lettera Apostolica Patris Corde, 8.XII.2020). Questa ‘Dio-incidenza’ è occasione per rileggere la mia ‘neonata’ esperienza – in via di esplorazione – nel tentativo di tradurre alcune intuizioni importanti in primo luogo per la mia crescita, ma che spero possano offrire qualche prospettiva concreta di ‘paternità pastorale’.

Continua a leggere “Sognare, accompagnare, liberare”

Quando la distanza si fa presenza

PRENDERSI CURA OGGI DELLE RELAZIONI IN UNA COMUNITA’

Stefano Bucci

Qualche tempo fa ho scritto un breve articoletto (Su cosa si fonda una comunità cristiana. Cosa cerca altrove chi se ne va via dalle nostre comunità) che cercava di mettere in luce gli elementi costitutivi di una comunità cristiana, iniziando a delineare alcune piste possibili per attuare una ‘rivoluzione copernicana’ (cambio di paradigma) della comunità stessa. Intendo ora proseguire questa riflessione cercando di darle concretezza e spessore.

Continua a leggere “Quando la distanza si fa presenza”

I talenti e la vita spirituale

LADDOVE SI REALIZZA LA SINERGIA TRA LA PERSONA, DIO E LA COMUNITA’

don Manuel Magalini

Accogliamo il contributo di don Manuel Magalini sacerdote della diocesi di Verona. Le parrocchie dove opera stanno vivendo insieme ad altre comunità della diocesi una sperimentazione volta a ripensare nuove forme e stili di pastorali. In questa sperimentazione, oltre ad aver individuato un sogno condiviso, avere un piccolo gruppo di ‘custodi del fuoco’ che condividono con i presbiteri un processo di conversione pastorale, hanno lavorato sul tema dei talenti con l’ausilio dello strumento dell’Istituto Gallup. Lo ringraziamo di questo contributo che arricchisce la riflessione ponendo questo tema maggiormente in relazione alla dimensione spirituale.

Continua a leggere “I talenti e la vita spirituale”

‘Andate dunque e fate discepoli missionari’

RIPENSARE CON EFFICACIA LA PARTECIPAZIONE DEI LAICI

Stefano Bucci

Scorrendo le pagine di Evangelii Gaudium (EG) – in particolare nel capitolo III (EG, 111-134) – emerge progressivamente un identikit del ‘Discepolo Missionario’: conoscere i tratti di questo profilo cristiano del battezzato, consegnati per la prima volta in modo organico nel Documento di Aparecida (2007), è fondamentale oggi per ripensare in modo efficace la partecipazione dei laici al dinamismo evangelizzatore della Chiesa.

Continua a leggere “‘Andate dunque e fate discepoli missionari’”

#DirettamenteaEmmaus8

LA CASA DI CURIA… Un’esperirenza di riforma ecclesiale

Secondo appuntamento della sertie SEGNALI DI LUCE dove presentare germogli di luce che in questo tempo stanno nascendo per sperimentare il nuovo.

Diretta con don Pietro Adani vicario per la pastorale della diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, Andrea Gollini vice direttore Caritas e ‘custode del fuoco’ del processo di curia, Elisa Cavandoli formatrice del Granello di Senapa e facilitatrice del cammino.

Catechesi: è tempo di conversione

UNA CATECHESI D’INIZIAZIONE SOSPESA SULL’ABISSO

Fabrizio Carletti

In un precedente articolo ho condiviso una riflessione sul cambio d’epoca. Sottolineavo come  “quando riflettiamo sul futuro e sui passi da compiere ci è chiesto di accettare che questi non possono essere più solo determinati dalle conoscenze e dalle risorse intellettuali che oggi possediamo. Si è venuta a creare una frattura epistemologica di fondo. La conoscenza non avviene più per accumulo, perché il quadro di riferimento è profondamente mutato, viene meno un processo lineare. Capite l’implicazione sul piano educativo e della trasmissione della vita? Non è sufficiente un approccio ereditario che consegna all’altro le istruzioni per vivere (addestramento/training/formazione)”. Proviamo a tradurre questo nell’ambito di una prassi ecclesiale specifica, la pratica della catechesi d’iniziazione rivolta ai fanciulli.

Continua a leggere “Catechesi: è tempo di conversione”